Massaggi

Massaggio connettivale

2 agosto 2015
Descrizione
E' nato come massaggio delle zone riflessogene del tessuto connettivo, poi è divenuto massaggio connettivale grazie ad una terapista tedesca nel 1929, affetta da una grave vasculopatia all'arto inferiore destro.
La terapista risolse le sue alterazioni locali massaggiandosi ripetutamente e quotidianamente la zona sacrale facendo così regredire la patologia vascolare fino ad arrivare alla guarigione.
Funzioni a livello cutaneo: migliora l'ossigenazione dei tessuti, aumenta lo scambio cellulare tra vasi sanguigni e linfatici.
Attiva i meccanismi della circolazione sanguigna periferica, stimola la produzione di collagene ed elastina.
Funzioni a livello interno: aiuta in caso di stipsi, facilita la respirazione ed aumenta la sudorazione.

Indicazioni:
- aiuta ad eliminare i cheloidi
- migliora la pelle asfittica
- previene ed attenua le rughe
- migliora le atonie tissutali e muscolari
- attenua la cellulite fibrosa


Controindicazioni:
- cute affetta da patologie
- varici
- teleangectasie
- ulcere varicose

Frequenza: Tre weekend
A termine corso: attestato di frequenza.
Possibilità di impiego: Massaggiatore/trice presso Palestre - Centri di Estetica - Beauty Farm - Stabilimenti Termali.